Associazione Giovanni Testori

Contenuti

Santa Maria presso San Celso


Questo del Santuario di Santa Maria dei Miracoli è l’esempio milanese dove si raccolgono più artisti “stranieri”: dal Veneto alla Valsesia, passando per Bologna, Brescia, Crema, Cremona, Varese... Ad accompagnare il capolavoro del Moretto troviamo Cerano, Morazzone e i Procaccini, Bergognone, Gaudenzio Ferrari, Paris Bordon, Antonio Campi, Callisto Piazza, Melchiorre Gherardini e lo scultore ivi sepolto Annibale Fontana.
Le sorprese sono cominciate ancor prima di entrare: sulla facciata esterna, in alto difficilmente visibili ad occhio nudo, »
due rarissimi esempi di Giulio Cesare Procaccini scultore con la Visitazione e la Fuga in Egitto.
Una volta entrati tutto è ruotato attorno al quadro, forse più nascosto, certo il più bello, della chiesa che fulminò il giovane Caravaggio: La conversione di San Paolo del bresciano Moretto.

Indietro