Associazione Giovanni Testori

Contenuti

Testori In Biblioteca - Bovisa back in the 60’s

Biblioteca di Dergano (Via Baldinucci 76)
16-23 Novembre 2014


Inaugurazione: Sabato 16 novembre ore 18:45 con visita guidata da parte dell'Associazione Testori.

La Bovisa è il cuore della Milano testoriana: è attorno a questo quartiere che si snodano storie e strade del ciclo de “I Segreti di Milano”, usciti per Feltrinelli tra il 1958 e il 1962. Le ragioni di questa “preferenza” sono di carattere sia umano che topografico. La Bovisa infatti è sulla rotta che da Novate, paese natale dello scrittore, porta a Milano; è attraversata dal »
treno che quotidianamente Testori prendeva. Inoltre negli anni 60 il quartiere stava vivendo una stagione di grande trasformazione e crescita: nel 1963 nella grande area sul lato della ferrovia era iniziata la produzione del gas, e i grandi gasometri hanno caratterizzato il profilo urbano del quartiere. Ma la Bovisa era un quartiere ad intensa presenza di fabbriche, basti pensare alla Ceretti & Tanfani, industria meccanica, nei cui edifici oggi sorge la Facoltà di Architettura. Era insomma un quartiere diverso da quello che oggi vediamo. E i personaggi »
di Testori, come quelli raccontati da un altro intellettuale molto legato al quartiere, Ermanno Olmi, sono un documento appassionato della Bovisa di quegli anni. Sono personaggi vitali, espressione e insieme anche vittime di una Milano che, nelle contraddizioni, correva veloce verso il futuro. Tanto che a distanza di 30 anni è toccato a un poeta, Maurizio Cucchi, mettere in rima l’amara fine di quella stagione: «L’uomo della Bovisa non poteva immaginare/ che il suo avvenire, così presto,/ sarebbe diventato preistoria». In questa mostra raccontiamo »
quella che è comunque stata una magnifica preistoria, che certamente ha molto a che fare anche con la storia che viviamo in questi anni.