Associazione Giovanni Testori

Contenuti

Gadda e Testori alla Certosa

24 Novembre 2013 - ore 21​ Gadda e Testori alla Certosa di Garignano (via Garegnano 28, Milano)

con Anna Nogara a cura di Giuseppina Carutti in collaborazione con BOOKCITY MILANO

All’entrare dell’estate ho trovato scampo in un refugio amenissimo, saluberrimo… Lo chiamano Gargnano (lombardo Garegnân, Carinianum) a tre miglia milanesi dalle mura. E’ una campagna elevata, ma circondata di sorgive.

(C. E. Gadda da Verso la Certosa, Il Petrarca a Milano)

Monastero situato alla periferia nord ovest di Milano, un tempo in aperta

»

campagna, rifugio del Petrarca, come di San Carlo Borromeo e di Filippo IV di Spagna, celebre per il ciclo pittorico eseguito da Simone Peterzano, maestro di Caravaggio e di Daniele Crespi, la Certosa di Garegnano fu luogo di ispirazione di Carlo Emilio Gadda come di Giovanni Testori. Gadda ci sentiva dentro gli eremi del Petrarca e Testori le evocazioni (negli affreschi di Daniele Crespi) della peste di Federico che fu un capitolo fondante della storia lombarda e dei sentimenti di pietà e di rivolta che segnarono la sua poetica. Si propone

»

attraverso la lettura e interpretazione di Anna Nogara un racconto per immagini, da Verso la Certosa di Carlo Emilio Gadda, dalle pagine d’arte di Testori, lì dove lo sguarado dentro e fuori il monastero, diventa occasione di una riflessione più ampia sul destino dell’uomo e della sua città.
Ingresso gratuito solo su prenotazione fino ad esaurimento posti.

Per le pronotazioni potere contattarci via email all'indirizzo comitatodigestione@premiogiovanni... dove si prega di indicare il numero di posti che si intende prenotare, il nominativo

»

e un recapito telefonico.