Associazione Giovanni Testori

Contenuti

Capolavori Caravaggeschi a Novara

31 maggio - 20 luglio
Capolavori Caravaggeschi a Novara
Pittura di realtà a Novara e nel suo territorio.
Novara, Arengo del Broletto

dal comunicato stampa: Nel percorso di visita, allestito all'interno dell'Arengo del Broletto di Novara, si possono ammirare alcuni capolavori provenienti dal territorio della diocesi di Novara e dalle Collezioni Civiche. Ospite d'onore dell'iniziativa novarese l'"Ecce Homo" di Caravaggio proveniente dai Musei di Strada Nuova – Palazzo Bianco di Genova. Una occasione unica per ammirare l'opera di Caravaggio e per

»

riscoprire il ricco patrimonio diocesano.

L'evento, promosso ed organizzato dalla Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico del Piemonte, dall'Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Novara e dall'ATL della Provincia di Novara, in collaborazione con il Comune di Novara, con il progetto Città e Cattedrali e la Regione Piemonte, è frutto di un intenso lavoro di studio, ricerche e restauri che hanno permesso di riscoprire autentici capolavori, selezionati dai curatori Anna Maria Bava e Francesco Gonzales, durante gli

»

ultimi anni.

In mostra si possono ammirare opere di Valentin de Boulogne, Nicolas Tournier, Domenico Fiasella, Giovanni Baglione, Tanzio da Varallo, Giuseppe Vermiglio e altri seguaci ed emuli di Caravaggio. La mostra è divisa in diverse sezioni: il territorio, il collezionismo privato, gli emigranti: nella prima sezione si possono ammirare opere provenienti dal vasto territorio della diocesi di Novara. Nella sezione dedicata alle raccolte civiche sono presenti alcuni dipinti dei Musei Civici restaurati di recente e nell'ultima sezione opere di

»

pertinenza di parrocchie ma provenienti dalla capitale, Roma, come dono degli emigranti: una per tutte il "San Carlo in preghiera" di Giovanni Baglione conservato nella chiesa parrocchiale di Pogno. A coronamento una sezione con un nutrito gruppo di opere di Antonio d'Enrico detto Tanzio da Varallo, il più rappresentativo pittore con accenti caravaggeschi mutuati grazie al suo viaggio a Roma e in centro Italia. Questo forte legame è testimoniato in mostra con il culmine qualitativo della pala con il "San Carlo comunica gli appestati" di Domodossola

»

del 1616 realizzata proprio dopo il suo ritorno nel territorio novarese.

Un percorso di circa venti opere, tra pale d’altare e tele di medie dimensioni che, all’interno della splendida cornice dell'Arengo del Broletto, accompagnano il visitatore in un percorso nella storia e nell'arte: un vero e proprio viaggio all’interno della pittura caravaggesca con sorprese inaspettate di bellezza e qualità.

Orari:
Martedì-Venerdì: 9.00 - 19.00
Sabato- Domenica: 9.00 - 19.00
Lunedi chiusa