Associazione Giovanni Testori

Contenuti

Varallo shots

2007-07-28, Mostra fotografica, Casa Serodine, Ascona, Cristina Zilioli

È il Sacro Monte di Varallo Sesia il protagonista della mostra fotografica di Cristina Zilioli presso Casa Serodine di Ascona. Dal 28 luglio al 2 settembre un racconto fotografico realizzato per la rivista Du rilegge le scene sacre delle cappelle, dal Paradiso Terrestre alla salita al Calvario, come uno spettacolo religioso risultante dal perfetto montaggio e taglio di 45 scene. Le dimensioni si perdono nelle illusioni di figure a grandezza naturale: statue di terracotta e oggetti

»

reali, i veri capelli biondi del Cristo e i cavalieri affrescati. Le scene più drammatiche si scorgono tra le sbarre, solenni ed enfatiche. La fotografa Cristina Zilioli dimostra la sua grande sensibilità artistica e, con il dovuto distacco, ritrae il Sacro Monte di Varallo catturandone l'intensa plasticità cinematografica senza rinnegarne l'artificiosità. Non potevo entrare nelle cappelle -spiega- e seguire gli avvenimenti come avrei fatto per la fotografia di cronaca e, non potendo nemmeno mettere in scena l'illuminazione da studio, mi sono

»

ritrovata in una situazione alquanto particolare. Da osservatrice attraverso le sbarre, ho quindi iniziato come fotografa a riflettere in modo nuovo su temi come la visione, la rappresentazione e la contemplazione, e questo è stato per me meraviglioso. Mi sembra nuovo e assolutamente moderno il concetto della presentazione all'altezza dell'occhio, che rende partecipe l'osservatore alle figure e ai racconti.

La mostra si lega virtualmente all'evento espositivo Il Racconto del Silenzio. Lo stupore dell’umano nelle scene misteriche del Gran Teatro

»

dei Sacri Monti prealpini presso Villa Baragiola a Varese che propone una lettura trasversale dei valori artistici e spirituali insiti negli undici complessi monumentali, di cui nove oggi accomunati nel riconoscimento dell'UNESCO quali Patrimonio dell'Umanità, realizzati entro una cornice comune che, per storia, ambiente e valori ne fanno un sistema, una rete, in cui si sono e si condividono obiettivi d'arte e spiritualità.

Cristina Zilioli è nata a Herrliberg vicino a Zurigo; dopo l'apprendistato come assistente di laboratorio fotografico, lavora »
come fotografa indipendente. Dal 1986 è incaricata di cronache fotografiche per giornali, pubblicazioni e illustrazioni.

da: www.exibart.com

Fino al 2 settembre, dal martedì alla domenicah. 16.00 > 19.00ingresso libero

info: www.ascona.ch