Associazione Giovanni Testori

Contenuti

I Promessi sposi alla prova al Piccolo Teatro di Milano

dal 26 ottobre al 14 novembre 2010, Promessi sposi alla prova, Milano, Piccolo Teatro Grassi, via Rovello 2, per la regia di Federico Tiezzi, con Sandro Lombardi, di Giovanni Testori

“Vorrà il mondo che, ancora, seppur nelle temperie terribili dell’oggi, la sua terra si popoli di padri e maestri? Forse il vero senso, il vero nocciolo dell’operazione, anzi della ‘prova’ cui, con demente amore, insieme, autore, attori e regista abbiamo sottoposto il gran romanzo, abita qui; in questa domanda; e la catarsi sarebbe che l’uomo, l’uomo d’oggi,

»

ascoltando il gemito della propria memoria, risponda di sì”. 

Giovanni Testori

 

Nel 1984, dopo aver affrontato Shakespeare e Sofocle, Giovanni Testori si confronta con Manzoni. Nei Promessi Sposi alla prova lo scrittore immagina che un Maestro si affanni a far interpretare a un gruppo di attori il capolavoro di Manzoni.  Il risultato è un testo di straordinaria vitalità portato in scena da Andrée Ruth Shammah con Franco Parenti protagonista.
Dopo 36 anni quel testo torna in scena con un’edizione di altissimo livello, con Federico Tiezzi

»

alla regia e Sandro Lombardi nelle parti del Maestro.
Il “mettere alla prova” cui fa riferimento il titolo della piece, è, in tutti i sensi, il cuore del lavoro registico. Testori mette alla prova la praticabilità teatrale del testo mazoniano, o comunque di un’ipotesi scenica, e ne “verifica” la tenuta in una situazione storica mutata. Su queste premesse si è basato il lavoro di Tiezzi: non una spiegazione del romanzo ma, come desiderava Testori, una “lezione e un monito” perché I Promessi Sposi sono “il romanzo della storia,

»

e il popolo incarna questa storia nella libertà più assoluta”.

Per maggiori informazioni clicca qui.




La scenografia dello spettacolo