Associazione Giovanni Testori

Contenuti

Olmi, Testori e Pasolini

In un'intervista rilasciata da Ermanno Olmi a Simonetta Fiori, pubblicata mercoledì 27 aprile su "la Repubblica", il grande regista bergamasco parla, tra le altre cose, del suo rapporto con Pier Paolo Pasolini. Riportiamo una delle risposte in cui si chiarifica il rapporto di stima dell'intellettuale romano nei confronti di Testori:

Simonetta Fiori: Come furono i suoi rapporti con Pier Paolo Pasolini?

Ermanno Olmi: Io mi sentivo un pò privilegiato: venivo dal Nord e possedevo un'automobile. Una sera a Roma l'accompagnai a casa in macchina. Gli parlai

»

di un mio nuovo progetto che poi sarebbe stato Il Posto. Mi piaceva l'idea di lavorare ancora con lui: per Pier Paolo si trattava di guadagnare anche dei soldini. E pensi che onestà, lui mi disse: guarda che c'è uno che ne sa molto più di me, ha scritto un bellissimo racconto, Il Dio di Roserio, si chiama Giovanni Testori. Questo per dire chi era Pasolini.

da "la Repubblica", mercoledì 27 aprile 2011